Warning: mysqli_query(): MySQL server has gone away in /web/htdocs/www.biologa-nutrizionista-milano.it/home/wp-includes/wp-db.php on line 2024

Warning: mysqli_query(): Error reading result set's header in /web/htdocs/www.biologa-nutrizionista-milano.it/home/wp-includes/wp-db.php on line 2024
Frullato detox, una ricetta fresca | Nutrizionista Milano Dott.ssa Rigon

E ora…vai con il detox! Naturale e gustoso

mineral-water-1532300_1920-1280x853.jpg

Credete di aver bisogno di un buon frullato detox? Avete passato tanto tempo a tavola e vi sentite appesantiti? Vi sono spuntati dei brufolini sulla pelle? Avete un alito, per così dire, “pesante” quando vi alzate la mattina?

E’ arrivata l’ora di detossicare il vostro corpo: ecco una ricetta semplice per un frullato detox naturale e gustoso (con ingredienti biologici naturalmente esplica meglio le sue funzioni)!

Detox naturale che passione!

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 gr di ananas tagliato a pezzetti (qualche pezzo anche del gambo duro al centro se il frullatore è molto potente)
  • 8 gambi di sedano ben lavati (e qualche foglia)
  • i chicchi di 1 grosso melograno
  • una manciata di prezzemolo fresco
  • il succo di mezzo limone BIOLOGICO
  • 2 cm di zenzero grattuggiato
  • 1 cucchaino di stevia (se piace)
  • 2 bicchieri di acqua fresca

Procedimento:

Innanzitutto dovete dotarvi di un frullatore potente che sia in grado di frullare bene la frutta e le verdura che inserirete al suo interno.  A questo punto cominciate a tagliare l’ananas prendendo la parte morbida al suo interno e tagliandola a cubetti (il gambo duro, particolarmente ricco in bromelina utilizzatelo solo se il vostro frullatore è molto potente altrimenti rischiate di romperlo).  Lavate poi con cura il sedano e tagliatelo a pezzetti. Sbucciate il melograno ed estraetene i chicchi facendo attenzione ad eliminare la parte bianca che è amara. Lavate con cura il prezzemolo e spremete mezzo limone. Infine grattuggiate lo zenzero ed inserite tutti gli ingredienti all’interno del frullatore insieme all’acqua fresca e alla stevia (se la gradite). Azionate il frullatore e consumate fresco guarnendo il bicchiere con una fetta di limone, due o tre foglie di prezzemolo e una cannuccia colorata. Gustate il vostro frullato detox!

Quali sono le proprietà di questo frullato?

    • Ananas : E’ stata utilizzata in alcuni paesi tra cui Filippine, Thailandia, Indonesia, Malesia, Kenya, India e Cina, come pianta medicinale in diverse culture native. Le qualità medicinali dell’ananas sono attribuite alla bromelina che è un estratto grezzo di ananas che contiene, tra gli altri composti, enzimi proteolitici con attività antiedematosa, antitrombotica e antinfiammatoria, antibiotica e anticellulite!  La concentrazione di bromelina è elevata soprattutto nel gambo dell’ananas, che di solito scartiamo! E’ importante ricordare inoltre che la bromelina può essere assorbita nell’intestino umano senza perdere la sua attività biologica.
    • Sedano: Contiene vitamina C e gli ftalidi che sono composti naturali bioattivi presenti in diverse specie vegetali. Essi mostrano diverse attività biologiche: hanno funzione antibatterica, antifungina e antinfiammatoria.
    • Melograno: ricchissimo di fibre e di vitamine A,C ed E (vitamina essenziale per prevenire le patologie cardiovascolari)
    • Prezzemolo: ricco di ferro e di vitamina K
    • Limone: è un agrume dalle proprietà alcaline, ricco di vitamina C e di sali minerali (come potassio e magnesio). Inoltre ha una forte azione detossinante.
    • Zenzero: utilizzato in Oriente da millenni per le sue proprietà benefiche è ricco di antiossidanti e di vitamine B5 e B6, potassio, calcio, magnesio, ferro e manganese. E’ utilizzato dalle donne per alleviare i dolori mestruali.  Inoltre è indicato contro la nausea e i problemi digestivi: si è dimostrato infatti uno strumento molto efficace anche contro le nausee delle donne in gravidanza.

Bibliografia

      1. León A, Del-Ángel M, Ávila JL, Delgado G. Phthalides: Distribution in Nature, Chemical Reactivity, Synthesis, and Biological Activity.Prog Chem Org Nat Prod. 2017;104:127-246.
      2. Pavan R, Jain S, Shraddha, Kumar A. Properties and therapeutic application of bromelain: a review. Biotechnol Res Int. 2012;2012:976203. 
      3. S. J. Taussig and S. Batkin, “Bromelain, the enzyme complex of pineapple (Ananas comosus) and its clinical application: an update,” Journal of Ethnopharmacology, vol. 22, no. 2, pp. 191–203, 1988.
      4. M. Livio, G. De. Gaetano, and M. B. Donati, “Effect of bromelain of fibrinogen level, protrombin complex and platelet aggregation in the rat-a preliminary report,” Drugs under Experimental and Clinical Research, vol. 1, pp. 49–53,
        1978.
      5. R. A. Neubauer, “A plant protease for potentiation of and possible replacement of antibiotics,” Experimental Medicine and Surgery, vol. 19, pp. 143–160, 1961.
      6. H. R. Maurer, “Bromelain: biochemistry, pharmacology and medical use,” Cellular and Molecular Life Sciences, vol. 58, no. 9, pp. 1234–1245, 2001.
      7. S. J. Taussig, “The mechanism of the physiological action of bromelain,” Medical Hypotheses, vol. 6, no. 1, pp. 99–104, 1980.

Dott.ssa Chiara Rigon